In questa pagina, e nei siti Sapienza, il Piano di studi è anche chiamato Piano di completamento, Percorso formativo oppure Curriculum (se riferito a questo contesto).

Introduzione

A partire dal terzo anno gli studenti della triennale di Informatica devono compilare e sottomettere il piano di studi. Il “piano” serve per indicare quali esami si intende sostenere durante il terzo anno.

Non si possono sostenere esami non presenti nel piano di studi, ad eccezione degli esami extra-curriculari Art. 42 del regolamento per i quali però è necessario contattare la segreteria come da procedura indicata nel regolamento.

Come si compila?

È possibile scegliere gli esami con cui “completare” il proprio percorso secondo alcuni criteri.

Tipi di Curriculum

La prima cosa da scegliere è il tipo di “piano”: esistono il piano Metodologico e Tecnologico. La differenza tra i due è minima, e riguarda la presenza o meno di alcuni esami (per sapere quali è necessario che tu apra il bando dell’anno in cui ti sei iscritto).

Esiste anche il piano “individuale”, tuttavia per essere approvato deve corrispondere, per esami, ad uno dei piani indicati qui sopra, quindi è equivalente.

In entrambi i casi si hanno una serie di CFU a scelta “libera” (il restante sono gli esami obbligatori) che si devono coprire selezionando gli esami per completare le aree. La scelta di questi esami è più o meno libera a seconda del “gruppo” da coprire.

È consigliato fornire una breve motivazione scritta prima di inviare il piano riguardo agli esami a scelta libera (vedi sotto).

Gruppi di esami

Gli esami sono divisi in due gruppi opzionali:

  • Esami Metodologici (caratterizzanti/affini)
  • Esami Tecnologici (caratterizzanti/affini)

Per ognuno di questi due gruppi è necessario selezionare 18 CFU di esami tra quelli proposti per ogni gruppo.

Alcuni esami sono selezionabili in entrambi i gruppi: vuol dire che possono essere usati per completare i CFU necessari in uno dei due gruppi, a scelta dello studente. Altri esami invece possono essere selezionati solo nell’ambito di uno dei due gruppi opzionali.

Oltre a questi due gruppi ne esiste un terzo per cui bisogna selezionare 12 CFU tra qualsiasi esame erogato dall’Ateneo (non esistono vincoli dunque, a differenza dei due gruppi di prima). È possibile selezionare, ovviamente, anche gli esami presenti nei gruppi opzionali di prima (che non sono già stati selezionati). In questo gruppo, oltre alle classiche combinazioni 6+6 CFU o 12 CFU è possibile anche avere 1 esame da 6 CFU e 1 esame da 9 CFU: in questo caso l’eccedenza di 3 CFU viene accettata.

Nota: se si vuole avere un’idea di come si può comporre il piano di studi, è anche possibile visionare i moduli PDF presenti nel link “Moduli per la presentazione del Piano di studi cartaceo”. I moduli cartacei non sono da compilare se non espressamente richiesto.

Nota importante: nell’ultimo gruppo puoi scegliere qualsiasi esame, l’importante è che abbia attinenza con il tuo percorso di studi e che tu sia in grado di dare una motivazione. Per esempio se inserisci l’esame Fisica delle merendine applicata devi essere in grado di spiegare (nell’area predisposta alle motivazioni) come si lega nel tuo percorso affinchè venga accettato.

Il nostro consiglio è quello di vedere gli esami erogati ad Ingegneria Informatica, oppure puoi selezionare altri esami di Informatica che non sei riuscito a inserire nei primi gruppi.

Quante volte posso compilare il piano di studi?

È possibile sottomettere un solo piano per anno (salvo casi eccezionali), generalmente prima di fine Dicembre. Si può cambiare l’anno successivo, e se non si cambia resta confermato quello presentato l’anno precedente.

Finché o se non si sottomette il piano di studi è possibile fare solo gli esami obbligatori.

Nota che tramite la piattaforma è possibile creare delle “bozze”, ovvero compilare dei “possibili piani” per averli pronti. Tuttavia uno solo sarà quello che si potrà sottomettere per l’approvazione.

Quali sono i tempi? Cosa succede se il piano non va bene?

I piani di solito si possono sottomettere da Ottobre/Novembre.

Il piano sottomesso è approvato entro l’inizio della sessione d’esame di Gennaio. Il ché vuol dire che potrebbe essere approvato subito, oppure i primi di Gennaio. In caso di problemi con il piano, il docente preposto per l’approvazione si metterà in contatto con voi per risolvere.

Documenti e guide ufficiali