La posta elettronica è il rimpiazzo digitale della posta ordinaria, non degli SMS. Questo vuol dire che ogni e-mail:

  • Deve contenere un oggetto che abbia senso;

  • Deve contenere un corpo fatto come si scrivono le lettere: apertura, corpo, chiusura, firma (Googla per questo);

  • La firma, se la si vuole mettere, bisogna sia massimo 2-3 righe (ho ricevuto e-mail di 700 bytes di corpo e 2.5KB di firma di TESTO);

  • I campi To:, Cc: e Ccn: sono diversi e hanno significato diverso. Per maggiori informazioni puoi leggere un breve articolo a riguardo.

  • Se si vuole scrivere del testo bisogna solamente SCRIVERE DEL TESTO! Niente HTML, né Markdown né altro;

  • Gli allegati vengono codificati in Base64. Vuol dire che crescono di volume del 33% (tieni quindi conto ci ciò);

  • Alcune tipologie di allegati vengono bloccati automaticamente, impedendo il recapito della mail (non mettete gli .exe negli allegati);

  • Le e-mail possono metterci giorni per arrivare. Può sembrare strano, ma il sistema è progettato perché sia normale che una e-mail possa essere in coda per giorni o settimane. Quindi se qualcuno non vi risponde, potrebbe non aver ancora ricevuto la e-mail (difatti è possibile configurare della posta dopo un ~30/60 minuti);

  • Si risponde DOPO la citazione. Questo perché solitamente si legge dall’alto verso il basso;

  • La ricevuta di lettura è ad azione umana, non ci fate affidamento. La ricevuta di consegna è automatica, ma non serve a niente;

  • Se volete una risposta immediata, esiste il telefono, che è un mezzo di comunicazione sincrono.