Come funziona il calcolo del voto finale (voto di laurea)?

Il voto finale è a completa discrezione della commissione di laurea. Tuttavia esistono delle linee guida che la commissione si è auto-imposta per normare i voti dati. In breve:

  1. Il punteggio di partenza è la media ponderata, rapportata a 110 (ovvero (x/30)*110)
  2. A tale media si aggiungono, se si ha diritto:
    • [TRIENNALE] 3 punti se lo studente si laurea in corso, 2 se entro Marzo oppure 1 se entro il primo anno fuori corso
    • [TRIENNALE] 1 punto se si ha la media di almeno 27
    • [TRIENNALE] 1 punto se ha almeno tre lodi oppure ha partecipato al programma Erasmus
    • [MAGISTRALE] 1 punto se ci si laurea entro 28 mesi dall’iscrizione
    • [MAGISTRALE] 1 punto se si è partecipato al programma Erasmus
  3. Al voto così calcolato si possono aggiungere da 0 a 9 punti a discrezione della commissione di laurea.

Nota che l’incremento massimo (per il punto 2 e 3 sommati) è pari a 13 punti per la triennale e 11 per la magistrale.

Per ulteriori dettagli fare riferimento al documento presente sul sito ufficiale.